• Ciao Marta! Parlaci di te, come hai cominciato nel mondo nail?

Ciao! Ho cominciato c.a.8 anni fa quasi per caso, ma avendo avuto precedenti esperienze lavorative su lavori di precisione, mi son appassionata subito a questo mondo! Ho fatto la mia esperienza collaborando con vari centri estetici fino ad aprire una rivendita di prodotti e corsi di formazione insieme a Sonia, mia madre. Nel tempo l’attività si è ingrandita diventando quella che conoscete ora : NAIL DIFFUSION. In società con i miei genitori ora abbiamo 2 punti vendita (Creazzo e Schio), produciamo il nostro marchio tramite il nostro laboratorio cosmetico, e formiamo tantissime onicotecniche nel panorama vicentino. Nell'Ottobre 2016 ho aperto il mio 1° Nail Saloon a Creazzo (VI).

  • Da quanto tempo insegni?

Ho preso il primo Master 6 anni fa, a cui poi ne son seguiti altri sempre con aziende esterne. Ho sviluppato però nel 2015 un sistema di insegnamento rivoluzionario : ND ACADEMY! Per ora questa realtà è presente nei nostri 2 punti vendita diretti, ma contiamo nel futuro di espandere il brand.

  •  Che cosa ami di più del tuo lavoro?

Il contatto con le clienti è la cosa che mi da più soddisfazione, vedere i loro progressi giorno dopo giorno. Uno dei primi obiettivi che mi ero prefissata era dare un’assistenza accurata alle clienti e corsiste, in modo tale che non fossero mai lasciate sole. Amo molto anche girare i video tutorial, creare nuove decorazioni e sperimentare cose nuove!

  •  C’è una decorazione in particolare che ti piace fare?

Avendo sempre amato i lavori piccoli e di precisione mi sono subito interessata alla micro pittura. Nel corso degli anni ho partecipato a molti corsi con i più famosi guru della micropittura figurativa ottenendo ottimi risultati e migliorando sempre più la mia tecnica. Una delle mie più grandi passioni è il disegno, e saperlo creare in uno spazio ridotto come l’unghia è una grande soddisfazione! Quindi passerei giornate intere ad eseguire visi e cartoni animati sulle unghie, ma ultimamente mi sto dilettando molto anche con l’acrilico.

  •  E per quanto riguarda le forme?

Ho sempre amato le forme lunghissime come la mandorla russa e lo stiletto, ma essendo più difficili da portare la maggior parte delle volte opto per una mandorla di una lunghezza media. Ovviamente cerco di decorarle riccamente, non cadendo mai però nel volgare. Il french bianco in una mandorla arricchito di swarosvki e qualche decoro è il mio preferito!

  •  Un consiglio per chi vuole intraprendere il lavoro di onicotecnica?

Consiglio sempre di avvicinarsi a questo settore solo se si ha molta passione! Non è un lavoro facile, bisogna impegnarsi ogni giorno per migliorare, non abbattersi alle prime difficoltà, studiare e studiare sempre : per questo serve amore per questo lavoro!